Mercato immobiliare

Mercato immobiliare residenziale

Nel 2016 a livello nazionale, secondo l'Osservatorio del Mercato Immobiliare dell'Agenzia delle Entrate, le compravendite di immobili residenziali consolidano la ripresa degli ultimi anni e registrano un forte aumento sul 2015 (+18,9%).

Per tutte le grandi città si evidenziano variazioni positive rispetto al 2015; in particolare Torino e Padova registrano un aumento del numero di compravendite che supera il 25%. Bologna è nella parte alta della graduatoria con un +23,7%; in coda Trieste con un dato comunque positivo (+2,3%)

Quotazioni

Nonostante la ripresa delle compravendite, l'indice IPAB dei prezzi delle abitazioni calcolato dall'Istat nel 2016 risulta ancora in calo (-0,7%), anche se la tendenza sembra andare quantomeno verso una stazionarietà.

Nelle grandi città le variazioni delle quotazioni medie del 2016 rispetto al 2015 sono pressoché tutte negative; una eccezione Bari (+0,1%). Le maggiori diminuzioni di prezzo si riscontrano a Roma (-4,9%). Nel confronto con le altre grandi realtà urbane il calo dei prezzi di Bologna nel 2016 risulta tra i più contenuti (-1,8%).

Per approfondire il tema si può vedere la nota annuale del dell' Area Programmazione Controlli e Statistica - Ufficio Statistica sul mercato immobiliare a Bologna. Nella sezione dati statistici sono anche disponibili ulteriori tabelle.